SCELLERATEZZE QUOTIDIANE

Il mondo è letteralmente impazzito. Negli ultimi trent’anni le grandi potenze mondiali generalmente note come “occidente” ne hanno combinate veramente di tutti i colori con un totale di milioni di morti in una decina di paesi diversi e ogni volta che combinavano i loro misfatti inventavano scuse sempre più ridicole e penose, insomma fake news come essi stessi le hanno denominate e duramente condannate (sulla carta).

Guardiamo i fatti nudi e crudi: nell’ultimo mezzo secolo i paesi del terzo mondo hanno continuato a subire un rapido aumento demografico che li ha portati a moltiplicare le loro popolazioni, a distruggere progressivamente i meravigliosi ambienti naturali dei loro paesi, a dipendere sempre di più dagli aiuti esteri per la loro sopravvivenza.  Di questa situazione preoccupante e drammatica nessuno si è preoccupato, illudendosi i più che la cosa non li riguardasse. Nessuno li ha aiutati in alcun modo, i cosiddetti progetti di cooperazione erano troppo spesso soltanto sciagurati giri di soldi per arricchire i partner occidentali che spesso fornivano beni o servizi del tutto inadeguati alle esigenze reali del paese che si fingeva di “aiutare”. Al contrario, molti di questi pretesi “aiuti” non solo nulla hanno fatto per i paesi “beneficiati” ma hanno anche guastato l’immagine del nostro paese. Immaginiamo poi cosa deve aver pensato questa gente quando ha appreso che i nostri soldati, sotto l’alto comando cosiddetto alleato, avevano collaborato agli sciagurati bombardamenti in Irak, Jugoslavia, Afghanistan e, come minimo, non avevano neppure tentato di impedire quelli in Libia. In un simile scenario di scelleratezze quotidiane, supportate da continue bugie ci si può forse stupire che migliaia di disperati ora approdino sulle nostre coste, incoraggiati e spalleggiati proprio dai farabutti che hanno contribuito alla loro e, fatte le debite proporzioni, anche alla nostra rovina? E che ora, per massima ironia, ci chiamano a gran voce razzisti perché esprimiamo seri dubbi sugli argomenti falsi da essi addotti.

No, certo non ci si può stupire, ma qualcosa di concreto è necessario fare, al più presto.

Renato Massa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...