DIRITTI NATURALI?

In una discussione pubblica in tema di diritti, un signore mi ha fatto presente che, secondo non so quale giurisprudenza, esisterebbero diritti “naturali” come quello alla vita e alla libertà. Il mio primo impulso è stato quello di farmi una bella risata ma poi mi sono reso conto dell’ignoranza e anche dell’egotismo onirico allucinante di coloro che declamano queste sciocchezze. Abbiamo quotidianamente sotto gli occhi milioni di bambini del terzo mondo che muoiono di fame, di malaria, di ebola, abbiamo sotto gli occhi qui in Europa milioni di disoccupati disperati che non sanno come tirare avanti mentre nel mondo diviene un fatto comune che qualcuno pernotti in una camera di albergo che costa duemila euro per notte e che a Londra un quadro del secolo diciannovesimo di non so più quale pittore venga venduto all’asta per poco meno di quaranta milioni di euro. Che cosa costa dichiarare solennemente l’esistenza di diritti che nessuno si premura in alcun modo di comunicare agli interessati e meno che mai di farli valere incominciando a spazzare via questa orribile ragnatela internazionale di privilegi senza alcuna base biologica né logica? In una situazione di questo genere, cosa costa estendere anche agli animali questi diritti del cavolo dichiarando solennemente tutto ciò che può venire in mente al primo mentecatto? Questo svuotamento totale del concetto di diritti mi disgusta, specialmente quando i loro assertori precisano che nulla può esserci più importante di essi ad eccezione della libertà, e di quale libertà si stia parlando è facile immaginare andando a vedere da che pulpito viene la predica. Personalmente, odio troppo l’ipocrisia per concedere anche pochissimo a questi autentici professionisti della truffa che vogliono concedere diritti ai cani e ai gatti per auto-nominarsi subito dopo loro difensori e chiedere soldi all’impazzata a chiunque cada nelle loro grinfie come presunto maltrattatore di deliziosi animaletti titolari di imprescindibili diritti. Di questo tipo di animalismo facciamo volentieri a meno non soltanto noi ma anche e soprattutto gli animali messi in mezzo senza loro colpa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...